domenica 31 agosto 2014

Clock Rewinders #4

rubrica ideata da Amanda di On a Book Bender
e da Tara di 25 Hour Books,
ripresa in Italia da Matteo di Storie dentro storie
Nuovo appuntamento con Clock Rewinders, una specie di riassunto di ciò che è accaduto sul mio o su altri blog interessanti in questa settimana appena passata.

la scorsa settimana su Veiled Mirror
» Musing Mondays #4
» Segnalazione del concorso Halloween all'Italiana 2014
» Teaser Tuesdays #4
» Random Reads Settembre 2014
» W... W... W... Wednesdays #4
» Chi ben comincia... #4
» Recensione di Paranormalmente di Kiersten White
» Post di segnalazione delle prossime uscite Newton Compton
» Friday Finds #4
» La mia reading challenge ha cambiato nome, End of Summer Reading Challenge, e la scadenza è prorogata al 30 settembre

la scorsa settimana nei blog librari
» Interessante recensione di Endimione Birches al libro I mille nomi di Django Wexler
» Post dedicato a libri interessanti in inglese di Bliss Silverleaf de Libri per passione
» Mini-recensione di Juliette al libro La ragazza che leggeva nei cuori di Teri Brown
» Le principali novità di settembre sono racchiuse nel post di Sakura87
» Il post con gli acquisti libreschi di Lady Debora: tanti libri *-*

sto leggendo...
» 12 Inframondi di aa.vv
» Twitter for authors in 10 minutes a day (BookBaby.com)

new entry nella libreria
» Profumo di zucchero di Kathryn Littlewood

aggiunti alla wishlist
» L'arte della guerra di Sun Tzu
» La ragazza che leggeva nei cuori di Teri Brown
» Buona Apocalisse a tutti di Neil Gaiman e Terry Pratchett

citazione della settimana
1. You can reach everyone for FREE. Facebook’s Edgerank algorithm prevents a percentage of your followers from seeing the content you post — unless, of course, you pay Facebook to promote your post. Twitter has no such restrictions. If your followers are logged into Twitter, they’ll see your tweets!
2. You can tweet as often as you want. Unlike Facebook, where your Edgerank score suffers the more frequently you post, Twitter lets you tweet as much as you like without penalty.
3. Engage with your readers right now. Because tweets are like little micro-blogs, Twitter users are accustomed to a social experience where information is being exchanged at a rapid-fire pace. It’s the perfect way to spread the news about what’s happening in your writing life at this very moment.
da Twitter for authors in 10 minutes a day

Penso e spero di non aver dimenticato nulla... ;)
Annette.

venerdì 29 agosto 2014

End of Summer Reading Challenge aka ex Agosto Libresco RC

Buongiorno! Tutto bene? Io sono super esaltata, domani sera ci sarà la presentazione dell'antologia 365 racconti d'estate in un paese non lontano da dove vivo e quindi non mancherò all'appuntamento. Sono così... emozionata e spaventata allo stesso tempo =D (anche perché non ho ancora deciso se leggere o meno il mio racconto... voi cosa mi consigliate?)

Ma a parte questi vaneggiamenti di prima mattina, veniamo alla vera ragione del post.
Avevo già una mezza idea di prolungare la mia reading challenge e quindi, siccome non voglio mollare l'osso e arrendermi per la scarsa (?) partecipazione, ho deciso di cambiarle nome e data di conclusione.
Come ho detto durante la presentazione della reading challenge, spero che qualcun altro si faccia avanti nella partecipazione e non mi lasci sola soletta =(

Curiosi di sapere il nuovo nome? Non vi faccio attendere oltre e pubblico il nuovo banner:


Ho pensato che questo fosse il nome migliore, siccome siamo quasi alla fine dell'estate e la reading challenge è prolungata fino alla fine di settembre.
Che ne pensate?

Vi riporto qui il regolamento (che c'è anche nell'apposita pagina):
1. La sfida prevede la lettura e di quanti più libri possibili in questo mese, in linea di massima si seguiranno queste indicazioni:
2 libri » Lettore Estivo Affannato
5 libri » Lettore Estivo Misurato
7 libri » Lettore Estivo Tra Le Stelle
10+ libri » Lettore Estivo Super
2. Per ogni libro si deve scrivere la recensione sul proprio blog, altrimenti non si terrà conto di tale lettura. Se non avete un blog* potete partecipare postando le recensioni su aNobii, Goodreads, Amazon, chi più ne ha più ne metta, potete anche inviarle via mail all'indirizzo veiledm.bridge@gmail.com.

3. Ogni volta che scrivete una recensione per questa challenge, postate il link come commento a questa pagina. Se volete potete anche postare tutti link in un'unica volta, l'importante è che al 31 agosto dimostriate di aver letto e recensito quanti più libri possibili.

4. La sfida ha inizio il 5 agosto e si chiude il 30 settembre alle 23.59.

5. Potete iscrivervi alla sfida quando credete, anche l'ultimo giorno, le recensioni postate sui vostri blog dal 5 agosto in poi saranno da ritenersi valide solo ed esclusivamente se in calce ci sarà il banner dell'iniziativa. (Per le recensioni postate su altri siti farà fede il link alla challenge).

6. Per partecipare dovete iscrivervi postando un commento in fondo a questa pagina e pubblicando un post nel vostro blog. È gradita la presenza del banner anche in colonna sul blog, ma sarò fiscale soprattutto per il post, se non ci dovesse essere questo non verrete iscritti alla sfida.

7. Tutti i generi vanno bene, non ci sono limitazioni di letture, anzi, più saranno varie meglio è ;)


*Se non avete un blog, scrivete nei commenti, al momento dell'iscrizione, dove preferite postare le vostre recensioni.

Il banner
Di seguito troverete il banner col codice da prelevare e inserire nel post di partecipazione alla sfida, nelle recensioni e nel blog.

<a href="http://veiled-mirror.blogspot.it/p/agosto-libresco-reading-challenge.html" target="_blank"><img src="http://4.bp.blogspot.com/-jeOYUnGCbiA/VAAnzDaxxBI/AAAAAAAACKY/VvoK5O7Z28U/s1600/end-summer-rc.jpg" border="0" alt="End of Summer Reading Challenge @Veiled Mirror" /></a>

Varie ed eventuali
Qualora ci fossero domande, non esitate a porle, lo spazio commenti è a disposizione anche per questo.
La pagina relativa alla reading challenge sarà sempre in aggiornamento, ma ricordatevi anche di tenere d'occhio la pagina delle recensioni, dove ci sarà l'elenco dei partecipanti con le relative recensioni già scritte e pubblicate.

Non mi resta che augurarvi buon proseguimento di giornata e di partecipare numerosi a questa reading challenge (non lasciatemi sola!) ;)
Annette.

Friday Finds #4

iniziativa ideata da MizB di Should be Reading

Nuovo appuntamento con questa iniziativa che riguarda i libri scovati in libreria e non solo ;)

Questo venerdì vi parlo di:

Titolo: 12 Inframondi
Autore: Robert Reed, Michael Swanwick, Ted Kosmatka, Alastair Reynolds, Ann Halam, Jason Sanford, Mary Rosenblum, Daryl Gregory, Jeff VanderMeer, Rudy Rucker, Karl Shroeder, Tobias S. Buckell, Sue Burke
Data di pubblicazione: 2014
Casa editrice: Mondadori
Collana: Urania
Genere: Fantascienza
Pagine: 229
Quarta di copertina: La furia di Alastair Reynolds e gli inganni di Ann Halam; le navi simili a nuvole di Jason Stanford e i ragni di Sue Burke; lo strano uomo-uovo di Mary Rosenblum e la casa vuota di Robert Reed costituiscono l'hors d'oeuvre di questo epico banchetto dell'ignoto. Ma altre sei sorprese vi attendono al varco, ben dissimulate tra i piatti volanti di portata. Per leggere grandi racconti di fantascienza non c'è miglior via che seguire le antologie annuali di Hartwell e Cramer, una raccolta giunta qui alla quattordicesima edizione. Prima di lasciarvi alla quale, ricordiamo soltanto che la prima parte dell'antologia è stata pubblicata in "Urania" n. 1595 con il titolo Nove inframondi, che potete scaricare dal pratico formato e-book.


Ho scoperto questo libro già da un po', ma non avevo ancora avuto occasione di scriverne un post come si deve =D
Devo dire che sono molto curiosa di leggere ogni singolo racconto di alcune pietre miliari del genere fantascientifico e spero di ritrovare anche in cartaceo Nove inframondi, tanto per completare l'antologia originale, perché non vorrei proprio perdermi altri autori interessanti.

Che ne pensate? L'avete già letto? Se sì, com'è? Niente spoiler nei commenti, mi raccomando ;)
Annette.


P.S.: Non so se l'avete notato, ma nella colonna qui a fianco c'è un piccolo sondaggio: tra 94 giorni sarà il compleanno del blog e vorrei festeggiare alla grande con voi utenti che passate di qui e leggete i miei post. Io ho varie idee in mente, ma vorrei che foste voi a scegliere cosa fare per l'1 dicembre, quindi lasciare il voto sarebbe molto gradito ;) Grazie!

giovedì 28 agosto 2014

{Newton Compton} Prossime uscite (28/08)

Terzo post del giorno per segnalare le nuove uscite della Newton Compton, da oggi in libreria.

Autore: Valeria Luzi
Collana: Anagramma
Genere: Rosa
Pagine: 288
Prezzo: 9.90€ (ebook 4.99€)
Quarta di copertina: Susi ha trent’anni e vive a New York. Ha un fiuto straordinario per gli uomini sbagliati, tanto da essere riuscita a collezionare una lunga serie di relazioni fallimentari. L’ultima le brucia ancora… Quando il padre decide di affidarle la gestione del famoso ristorante di famiglia, Da Totò, per Susi sembra arrivata l’occasione giusta per dimostrare finalmente le proprie capacità. Ma una sorpresa indesiderata la attende dietro l’angolo: ad affiancarla ci sarà Michael Di Bella, chef tanto geniale quanto presuntuoso e maledettamente bello, per il quale Susi prova un odio profondo dai tempi del liceo.
Ma, come spesso accade, la convivenza forzata, complici cibo e fornelli, può scatenare reazioni inaspettate e anche l’astio più antico può mutarsi in scintille. E passione…

Titolo: Mai per amore
Autore: Penelope Douglas
Collana: Anagramma
Genere: Narrativa
Pagine: 352
Prezzo: 9.90€ (ebook 4.99€)
Quarta di copertina: Un tempo Jared e Tate erano grandi amici: sono cresciuti insieme, si sono aiutati a vicenda nei momenti difficili. Ma, dopo un’estate che hanno trascorso lontani, Jared è cambiato. Il bambino dolce di una volta si è trasformato in un ragazzo difficile e astioso, sempre pronto a offendere e deridere Tate, a schernirla e a farla oggetto dei propri soprusi. A scuola le ha reso la vita un inferno, e Tate non sa più come difendersi: vorrebbe odiarlo eppure non ci riesce, perché sente che il suo vecchio amico ha sofferto, che questa sua prepotenza nasconde una profonda ferita. Deve scoprire il motivo della sua rabbia, raggiungere il suo cuore e carpire il segreto da cui lui ha deciso di tenerla all’oscuro…

Autore: Mario Mazzanti
Collana: Nuova Narrativa Newton
Genere: Thriller
Pagine: 320
Prezzo: 9.90€ (ebook 4.99€)
Quarta di copertina: In un paesino lombardo è una mattina di un freddo novembre quando Ami, una bambina di origine senegalese, esce di casa per andare a scuola. E non farà mai ritorno.
Appena il padre dà l’allarme, inizia una frenetica ricerca. A coordinare le indagini è il commissario Sensi. I suoi uomini trovano immediatamente una pista da seguire, che presto si rivelerà però un buco nell’acqua.
Passati tre mesi dal triste epilogo della vicenda, il commissario decide di recarsi dal dottor Claps, suo vecchio amico e rinomato criminologo, che da poche parole intuisce il reale motivo della visita. Non si tratta soltanto di Ami, lei non è l’unica bambina scomparsa e il suo non è l’unico caso irrisolto. Altri piccoli corpi mai identificati sono stati trovati negli ultimi tre anni. E tutti con la stessa identica firma…
Un romanzo a tinte forti degno della migliore tradizione del giallo, un vero capolavoro di scrittura ad alta tensione. Mario Mazzanti è la nuova voce del thriller italiano.

Autore: Andrea Frediani
Collana: Nuova Narrativa Newton
Genere: Storico
Pagine: 384
Prezzo: 9.90€ (ebook 4.99€)
Quarta di copertina: A minacciarlo ora è il fratello di Marco Antonio, aiutato dalla perfida cognata Fulvia. Il vincitore della battaglia di Filippi, intanto, è in Oriente e sta creando un regno autonomo con Cleopatra. A Perugia ha luogo lo scontro finale di una guerra civile che sta logorando la penisola. Ma Ottaviano e i suoi più stretti collaboratori, Agrippa e Mecenate, non fanno in tempo a gioire per la loro vittoria che già incombe una sfida ancora più sanguinosa e decisiva: quella per mare con Sesto Pompeo, il figlio di Pompeo Magno, diventato un abile pirata. La lunga campagna contro i pirati mette spesso Ottaviano di fronte alla prospettiva di una rovinosa sconfitta e addirittura della morte. Tutto sembra congiurare contro di lui: il suo nemico pare godere dell’aiuto degli dèi, l’opinione pubblica gli è contro, i soldati dubitano del loro comandante, la rivolta è dietro l’angolo. Solo Agrippa saprà dargli, ancora una volta, un aiuto decisivo per conservare l’eredità di Cesare.

Non so se comprerò qualcuna di queste uscite, comunque mi ispirano molto il thriller e il romanzo storico, ma si vedrà se avranno spazio nella mia libreria =D

Buona letture,
Annette.

{Recensione} Paranormalmente

Autore: Kiersten White
Data di pubblicazione: 4 maggio 2011
Casa editrice: Giunti
Collana: Y
Genere: Paranormal Romance, Young Adult, Urban Fantasy
Pagine: 410
Prezzo: 10.00€
Quarta di copertina: Evie sogna una vita normale, ma quando a sedici anni si ha il dono di vedere i mostri e si è un'agente del Centro Internazionale del Contenimento del Paranormale anche la ricerca della normalità può essere un'avventura. Se poi ci si mette una sirena come amica del cuore, una fata dei boschi maschio come ex e una cotta per un aitante mutaforma, la missione diventa quasi impossibile... Ma fra mille avventure e qualche momento di romanticismo, dopo aver sconfitto un'oscura profezia delle fate, aver salvato il mondo del paranormale e aver fatto i conti con la sua vera identità, Evie, accoccolata sotto una coperta con Preston, il suo mutaforma, sentirà le loro anime fondersi e l'amore trionferà su tutto, nel mondo normale, e anche in quello un po' più strano.


Secondo libro della Giunti letto in questi giorni, sempre Urban Fantasy, Paranormal Romance e Young Adult. Forse sono un po' grande per questo genere di libri, ma ogni tanto fa bene leggere qualcosa di più... leggero, anche se per me è strano dire una cosa del genere =D

Paranormalmente è stata una lettura molto piacevole e divertente. Come sempre ho letto molte recensioni online e un gran numero di queste è composto da quelle negative, ma io non l'ho trovato poi così malvagio, anzi.
Evie è la protagonista di questo libro che fa parte della trilogia della White; è una cacciatrice di paranormali per conto dell'AICP, il Centro Internazionale del Contenimento del Paranormale, si occupa di trovare per lo più vampiri, lupi mannari e megere. Vive nel Centro dall'età di otto anni, quando ha scoperto di poter vedere la vera natura degli esseri paranormali sotto gli abiti e le fattezze di persone normali.
Il suo più grande sogno sarebbe quello di provare un po' di normalità: andare a scuola, magari studiare per entrare al College, avere degli amici normali (nonostante la sua migliore amica sia una sirena e a lei piaccia tantissimo passare il proprio tempo insieme) e magari anche un ragazzo. Purtroppo Raquel, la responsabile del Centro e di Evie, non le lascia molte speranze perché il sogno si realizzi.
Come se non bastassero i paranormali con cui Evie deve scontrarsi, una fata, Reth, non la lascia in pace e cerca in tutti i modi di farla tornare insieme a lui e Raquel non vuole ammettere che questo sia un pericolo.
Una sera, però, Evie trova un intruso nell'ufficio di Raquel e lo fa imprigionare, ma ne rimane affascinata, visto che è l'unico essere (paranormale o meno) che abbia la sua età e che sembra avere un certo interesse per liberarla dalla vita del Centro.

Nonostante si intuisse già dal primo incotro tra Evie e Preston – l'essere paranormale apparso per caso nel Centro – cosa sarebbe accaduto tra i due, mi è piaciuta molto la gradualità con cui le cose sono successe.
I personaggi mi sono parsi tutti molto credibili e ben caratterizzati: nonostante l'insopportabilità di Reth e delle altre fate, penso siano i personaggi migliori che la White abbia creato, sono ambigui, non si capisce se siano buoni o cattivi, e questo mi... intriga, perché sono molto curiosa di sapere cosa succeda nel prossimo libro.
Il mio personaggio preferito, comunque, è Lish, la sirena amica di Evie e... be', non vorrei rovinarvi la sorpresa, quindi se avete già letto il libro capite perfettamente cos'abbia provato io, se non l'avete ancora letto posso solo dirvi di preparare psicologicamente.
Un altro personaggio che ho adorato è stato David, il padre di Preston, e un po' mi dispiace che Evie e suo figlio l'abbiano tenuto all'oscuro di alcune cose, perché forse avrebbe potuto aiutarli molto più di quanto non abbia fatto. Ma è una mia opinione del tutto personale e non si dovrebbero discutere le decisioni dell'autrice.
Raquel ha le caratteristiche della madre protettiva che, nonostante la figlia sia in grado di prendere le proprie decisioni, cerca in tutti i modi di proteggerla e di tenerla all'oscuro da certe cose. Anche lei mi è piaciuta molto come personaggio, anche se certe volte l'avrei presa volentieri a testate =D

Un punto a favore di questo libro, secondo me, è l'originalità che la White ha voluto dare a un altrimenti monotono Young Adult/Urban Fantasy, perché non si ha la solita storia di una ragazza che pensa di essere normale che cambia scuola e si ritrova invischiata in un amore altrimenti impossibile con il più figo della scuola.
Bene o male, qui, si ha una trama diversa, che ti fa immergere in un mondo alternativo, dove una sedicenne ha un lavoro e vive in un Centro per il Paranormale. Certo, sogna una vita normale, ma non mi è affatto dispiaciuto leggere qualcosa di alternativo, dopo tanti libri tutti uguali che cambiavano solo alcuni particolari.
Un po' mi è dispiaciuto che con il proseguo della trama si sia arrivati in una scuola normale, a un ballo scolastico, ecc. Devo dire, però, che non mi sia dispiaciuto più di tanto perché è una piccolissima parentesi all'interno della trama, anche se si capisce perfettamente che il prossimo libro ripartirà proprio dalla normalità della scuola. E vabbé, mi sono già messa il cuore in pace =)

Evito di parlare della traduzione, o meglio della conoscenza dell'italiano della traduttrice, perché come al solito ci sono stati un po' di svarioni.
Evito perché sembra che mi accanisca sempre e solo con chi traduce o con chi dovrebbe revisionare i testi e non voglio sembrare troppo cattiva o pignola ;) So perfettamente quanto il lavoro del traduttore sia duro e difficile, però un affiancamento con un revisore di testi, anche per trovare eventuali errori sfuggiti, non dovrebbe essere una cosa tanto lontana dalla realtà.

Come ho già detto più volte, non vedo l'ora di leggere il seguito della storia di Evie, sono proprio curiosa di sapere cosa succede tra lei e Preston e cosa vogliano fare le fate dopo che lei ha voltato loro le spalle.
E sono anche molto curiosa di sapere se Vivian ricomincerà a rompere le scatole.

Questa volta ho cercato di trattenermi dal spoilerare il più possibile, quindi se volete sapere alcuni punti che non ho approfondito, vi consiglio di leggere il libro =P
Come per Starcrossed, il voto in stelline è puramente indicativo, nel senso che anche se il libro mi piaciuto, mi riservo il diritto di cambiare idea nel caso in cui il secondo sia migliore... se è peggiore, invece, il voto dato rimane quello =D
Vi state chiedendo quale sia il voto? Be', mi sono sbilanciata e ho dato non è ai livelli dei libri della Black, ovvio, ma non è così male... l'ho già detto, lo so ;)

Spero di non avervi annoiato, di non aver dimenticato nulla di ciò che volevo dire e che la mia recensione vi sia utile!
Buona giornata,
Annette.

Con questa recensione partecipo alla mia iniziativa:
End of Summer Reading Challenge @Veiled Mirror

Chi ben comincia #4

iniziativa ideata da Alessia de Il profumo dei libri

Le cui regole sono semplici:
» Prendete un libro qualsiasi contenuto nella vostra libreria
» Copiate le prime righe del libro (possono essere 10, 15, 20 righe)
» Scrivete titolo e autore per chi fosse interessato
» Aspettate i commenti

L'incipit della settimana è:


Sono passati sessant'anni dal mio primo incontro con Sidney Grice. Allora era abbastanza giovane – anche se non sembrava – e in Inghilterra lo conoscevano già tutti, sebbene non avesse ancora raggiunto quella fama internazionale che gli sarebbe valsa, di lì a qualche anno, una serie di film hollywoodiani tanto approssimativi da risultare comici.
Sidney era un uomo vanesio e amava le luci della ribalta, tuttavia persino lui si schermiva davanti ad alcune delle storielle più esagerate che giravano sul suo conto. Non aveva mai risalito, per esempio, le cascate del Niagara all'inseguimento di un lupo mannaro. Non era abbastanza affascinante, né atletico. Ma non era nemmeno il sadico mostro che negli ultimi tempi i biografi avevano dipninto. Erano state solo le cattive condizioni di salute a dissuaderlo dal citare in giudizio E.L. Jeeveson per quel libro scurrile e superficiale in cui sosteneva che Grice avesse assassinato il proprio padre. La paura di colpire un innocente e di subire le rappresaglie legali (o illegali) del colpevole certamente ha condizionato i miei primi riscontri sul «Monthly Journal» relativi alle indagini di Grice. Ma visto che ormai i protagonisti sono quasi tutti morti e che la mia stessa vita sta giungendo alla sua naturale conclusione, credo sia arrivato il momento di dire come si sono effettivamente svolti i fatti.

(da I delitti di Mangle Street di M.R.C. Kasasian)

Questo libro l'ho comprato durante la "razzia" che ho fatto il 26 luglio, grazie ai 100 punti della GiuntiCard.
Devo dire che questo incipit (è il prologo) mi ricorda molto un altro incipit che ho letto varie volte e fa parte della saga di Sherlock Holmes e almeno spero che poi, il resto sia diverso e non una brutta copia dei libri di Sir Arthur Conan Doyle perché a quel punto succederanno due cose:
1. spero vivamente che lo spirito del Sir gli compaia nei peggiori incubi (e non solo);
2. mi domanderò cosa gli sarebbe costato scrivere direttamente di Sherlock Holmes.
Ma come sempre perché fasciarsi la testa prima di rompersela? Non vedo l'ora di avere un po' di tempo per dedicarmi alla lettura di questo libro.

Voi che ne pensate di questo incipit?
Attendo i vostri commenti!
Annette.

mercoledì 27 agosto 2014

W... W... W... Wednesdays #4

iniziativa ideata da MizB di Should be Reading

Nuovo appuntamento con l'iniziativa di MizB ;)
» What are you currently reading? (Cosa stai leggendo al momento?)
» What did you recently finish reading? (Cos'hai finito di leggere di recente?)
» What do you think you’ll read next? (Quale sarà il prossimo libro che leggerai?)

Ecco le mie risposte:
» Cosa stai leggendo al momento?
Ho ancora Everville. The first Pillar, che leggo per lo più nei ritagli di tempo da telefono o iPad e quindi è ancora piuttosto in alto mare =D

» Cos'hai finito di leggere di recente?
Appena finito Paranormalmente, di cui scriverò a breve la recensione (non appena tornerò a casa u.u) e nei giorni scorsi ho concluso Starcrossed, che mi è piaciuto e ho già recensito sabato (qui, per farvi un'idea), e poi, a fatica, Neuromante... non chiedetemi un'opinione a riguardo, perché vorrei riaffrontarlo quando avrò alle spalle più ore di lettura di fantascienza, diciamo solo che è stato piuttosto ostico =(

» Quale sarà il prossimo libro che leggerai?
Come sempre non so cosa leggerò dopo Paranormalmente, forse prenderò finalmente in mano Deadly Heat o mi butterò su Seconda Chance oppure mi dedicherò completamente a L'estate di Ulisse Mele, dipende tutto se finirò quello della White entro il 31 o meno =D

E voi? Quali sono i vostri libri letti, da leggere e che state leggendo in questa settimana?

Buon proseguimento di settimana ;)
Annette.

martedì 26 agosto 2014

Random Reads Settembre 2014


Random Reads è un meme mensile ideato da Sarah di I'm Loving Books, le regole sono semplici e molto intuitive (traduzione delle regole di Sarah):
1. Se sei su Goodreads attiva l'ordinamento per libri da leggere;
2. Vai su Random.org e inserisci nella casella Min 1 e nella Max quanti sono i libri che trovi nell'ordinamento;
3. Guarda il numero che è uscito su Random.org e trova il libro corrispondente;
4. Leggi il libro e sii felice
=)

Non che abbia chissà quali problemi a scegliere un libro da leggere in settembre, visto che ne ho molti che stanno reclamando la mia attenzione, ma ho voluto riprovare il meme ed è uscito:


Il libro #187 è:


Libro che mi è stato inviato dalla Piemme, su suggerimento di Roberto Alba (autore de La spiaggia delle anime, che ho recensito qui), e che è stata una gradita sorpresa ai primi di luglio. È in attesa di lettura da allora e vorrei proprio darmi una mossa e leggerlo una buona volta, quindi sarà senz'altro uno dei libri che leggerò in settembre.

Non vedo l'ora di leggerlo...

Che ne pensate?
Annette.

Teaser Tuesdays #4

iniziativa ideata da MizB di Should be Reading

Nuovo appuntamento con la rubrica dedicata a un frammento del libro che sto leggendo in questi giorni.
Le regole sono molto semplici e intuitive:
1) Prendi il libro che stai leggendo;
2) Aprilo in un punto a caso;
3) Trascrivi un breve pezzo da quella pagina, facendo attenzione a non scrivere spoilers;
4) Riporta titolo e autore del libro citato.

Ecco qui il Teaser di questa settimana:

Il suo comunicatore suonò. Lei abbassò lo sguardo e una smorfia di profonda preoccupazione le apparve sul volto. Poi di colpo, proprio mentre mi aspettavo di sentirla sospirare, Raquel se ne uscì con una parolaccia. Una parolaccia. Non era mai successo prima, non che io ricordassi almeno. Di qualsiasi cosa si fosse trattato, doveva essere brutta, proprio brutta.
«Mi dispiace» disse, avviandosi verso la porta. «È un'emergenza».
«Non preoccuparti». La guardai uscire dalla mia stanza. Volevo sapere cosa stesse succedendo, ma ero certa che, a meno che non mi riguardasse da vicino, lei non mi avrebbe detto niente. Ogni lasciata è persa, pensai, e afferrai blocco, matite e pantaloncini che avevo comprato online, poi mi diressi verso la stanza di Preston, meravigliandomi di quanto fossi agitata al solo pensiero di rivederlo.

Capitolo 11 - Per me sei un libro aperto, p. 118, Paranormalmente, Kiersten White.

Qual è il vostro teaser di questa settimana?
Annette.

lunedì 25 agosto 2014

Halloween all'Italiana 2014

Non siamo neanche lontanamente vicini a Halloween, ma rendo partecipi anche voi di una mail che mi è arrivata sabato.
Si tratta del concorso per racconti Halloween all'Italiana 2014 indetto da Letteratura Horror.

Riporto dalla pagina dedicata al concorso presente sul sito Letteratura Horror:

Come tutti sappiamo Halloween è una festività che affonda le radici nella cultura celtica e anglosassone (ancora prima anche romana con la festa dei morti chiamata Parentalia), ma che oggi si è diffusa un po' in tutto il mondo anche in Italia dove – come da tradizione cattolica – coincide con un'altra suggestiva festività, ovvero il giorno di Ogni Santi.
Da sempre, quindi, Halloween ha attirato l'attenzione di noi amanti dell'horror.
Noi qui vogliamo creare, però, qualcosa di nuovo e diverso dal solito vogliamo sdoganare questa festa anche come genere letterario, non solo quindi commerciale, e italianizzarla grazie alle vostre storie, ai vostri racconti, al vostro terrore, quello vero, che abbia come oggetto o soggetto o sfondo o quant'altro la notte stregata tra il 31 ottobre e il 1° novembre.
RACCONTI – I racconti presentati per Halloween all'Italiana dovranno essere inediti e di una lunghezza non superiore ai 6000 caratteri spazi inclusi (escluso il titolo) e dovranno riportare il titolo dello stesso e il nome dell'autore. Ogni autori non potrà presentare più di un racconto che rimarrà, comunque, di esclusiva proprietà dell'autore.
SCADENZA – Verranno ammessi a partecipare al concorso solo i racconti giunti entro e non oltre le ore 12:00 del 24 ottobre 2014. Dopo quella data in nessun caso saranno accettati racconti inviati.
PREMI – Ai primi tre classificati verranno regalati e spediti direttamente a casa i libri horror messi in palio (a breve verranno comunicati i titoli) dai partner del concorso e gli autori saranno protagonisti di un'intervista esclusiva, mentre i migliori racconti entreranno di diritto all'interno dell'ebook “Halloween all'Italiana 2014” che verrà pubblicato e messo in vendita sui principali e-store online, acquistabile dal 31 ottobre.
Tutti i racconti inviati – a esclusione di quelli selezionati per l'ebook – saranno pubblicati sul potale www.letteraturahorror.it nella sezione ad hoc.
[...]
COME PARTECIPARE – Per partecipare è semplicissimo, basterà inviare il proprio racconto alla casella mail concorsi@letteraturahorror.it inserendo nell'oggetto della mail la dicitura “Halloween all'Italiana 2014”, mentre nel corpo della stessa dovrà essere riportato il nome e il cognome reale dell'autore e (per chi lo volesse) eventuale pseudonimo con il quale si vuole comparire, un recapito mail valido, il titolo del racconto, il numero di caratteri utilizzati e allegare in formato .doc o .odt (mai inviare pdf) il proprio lavoro e una breve biografia personale, anche se già inviata per precedenti concorsi o pubblicazioni.

(per ulteriori info, andate qui!)

C'è anche la possibilità di partecipare con un'illustrazione relativa al racconto scritto, quindi se siete bravi a disegnare e volete mettervi alla prova anche in questo campo, non esitate a perdere l'occasione.

Inutile dire che io sto pensando a un racconto da scrivere e inviare, anche se il genere horror non è tra i miei preferiti, ma è un'occasione troppo ghiotta per non provarci ;)

Spero di esservi stata utile e che parteciperete numerosi!
Annette.

Musing Mondays #4

iniziativa ideata da MizB di Should be Reading 

Musing Mondays è cambiato e consiste nel raccontare ogni settimana qualcosa riguardo i libri scegliendo uno di questi tre temi:
  • Descrivi una delle tue abitudini di lettura.
  • Di' che libro/i hai acquistato di recente per te stesso o per qualcun altro, e perché hai scelto tale/i libro/i.
  • Di' cosa stai leggendo in questo momento - cosa ne pensi di questo, fino ad ora, perché l'hai scelto, e quello che ti diverte (o meno). 
  • Su quale libro stai disperatamente cercando di mettere le mani? Parlacene.
  • Hai un'invettiva libresca? Oppure qualcosa su un libro o riguardo la lettura (o l'editoria) che attira le tue ire? Condividilo.
  • Anziché rispondere a queste domande, forse vuoi sproloquiare su qualcosa pertinente ai libri – Sentiamo, allora!
Oggi penso parlerò di...

Autore: Kiersten White
Quarta di copertina: Evie sogna una vita normale, ma quando a sedici anni si ha il dono di vedere i mostri e si è un'agente del Centro Internazionale del Contenimento del Paranormale anche la ricerca della normalità può essere un'avventura. Se poi ci si mette una sirena come amica del cuore, una fata dei boschi maschio come ex e una cotta per un aitante mutaforma, la missione diventa quasi impossibile... Ma fra mille avventure e qualche momento di romanticismo, dopo aver sconfitto un'oscura profezia delle fate, aver salvato il mondo del paranormale e aver fatto i conti con la sua vera identità, Evie, accoccolata sotto una coperta con Land, il suo mutaforma, sentirà le loro anime fondersi e l'amore trionferà su tutto, nel mondo normale, e anche in quello un po' più strano.


Ho iniziato questo libro subito dopo aver concluso la lettura di Starcrossed, e devo dire che mi ha sorpresa piacevolmente, perché finalmente non è il solito YA.
Finalmente la protagonista non è una studentessa, ma una cacciatrice di creature soprannaturali, e per il momento non se n'è andata in una nuova scuola dove il più figo se ne innamora e vissero per sempre felici e contenti. 
Apprezzo sempre quando un autore dimostra di avere fantasia e inventiva e qui ce n'è da vendere... almeno nelle prime 70-80 pagine che ho letto =D

La lettura di questo libro mi intriga e affascina, quindi non penso ci metterò un'infinità di tempo per finirlo... anche se spero che la lettura di questo libro continui ancora per un po', perché se un libro mi piace tanto vorrei non finirlo mai.
Ma non fasciamoci la testa prima di romperla e andiamo per gradi, pagina per pagina ;)

Voi che ne pensate di questo libro? L'avete già letto? Vi è piaciuto? Se sì, perché? Ma mi raccomando, non spoileratemi troppo ;D

Buon lunedì,
Annette.

sabato 23 agosto 2014

{Saturday Review} Starcrossed


Nuova recensione del sabato, complice anche il fatto che ho finito ieri sera di leggere il libro in questione e quindi quale migliore occasione per la mia recensione del sabato?

Titolo: Starcrossed
Autore: Josephine Angelini
Data di pubblicazione: 1 gennaio 2011
Casa editrice: Giunti
Collana: Y
Genere: Paranormal Romence, Young Adult, Urban Fantasy
Pagine: 460
Prezzo: 16.50€
Quarta di copertina: Helen, timida adolescente di Nantucket, sta quasi per uccidere il ragazzo più attraente dell'isola, Lucas Delos, davanti a tutta la sua classe. L'episodio si rivela essere qualcosa di più di un mero incidente. Helen teme per la sua salute mentale: ha iniziato ad avere incubi di notte e allucinazioni di giorno. Ogni volta che vede Lucas le appaiono tre donne che piangono lacrime di sangue. Il tentato omicidio porta Helen a scoprire che lei e Lucas non stanno facendo altro che interpretare i ruoli di un'antica tragedia d'amore. Le apparizioni femminili rappresentano infatti le Erinni. Helen, come l'omonima Elena di Troia, è destinata a dare inizio alla guerra a causa della sua relazione con Lucas. I due scoprono sulla loro pelle che i miti non sono leggende. Ma è giusto o sbagliato stare con il ragazzo che si ama se questo significa mettere in pericolo il resto del mondo? Come si sconfigge il destino?


Finalmente anch'io ho letto questo libro che ha fatto tanto discutere le blogger.
Sarò sincera, io l'ho trovato molto ben strutturato, certo non è eccelso, come tanti altri YA degli ultimi anni, ma si lascia leggere.

Helen è la protagonista della storia, da buon personaggio-cliché è una ragazza del tutto normale o almeno così sembra, visto che fin da subito si capisce che ha qualcosa di molto particolare e speciale.
Dopo l'arrivo dei Delos sull'isola in cui Helen vive, quest'ultima inizia ad avere degli incubi e, non appena vede i nuovi arrivati, intravede tre donne che piangono e strepitano.
Le tre donne, però, smettono di infastidire Helen e Lucas nel momento in cui si salvano la vita a vicenda e si scoprono innamorati.

Tralasciando il fatto che Lucas e Helen forse sono un po' troppo smielati per i miei gusti, il libro in sé non è affatto malvagio, anzi ha anche degli spunti interessanti, soprattutto per quanto riguarda il riferimento a mitologia ed epica greche. Ho apprezzato molto il fatto che la Angelini abbia introdotto altre creature dell'immaginario fantastico (anche se gli dei greci non sono poi così "creature dell'immaginario fantastico", ma non saprei come altro definirli in questo contesto), anche se molto spesso ho avuto la sensazione che si fosse persa con le spiegazioni che dava.
I personaggi sono ben caratterizzati, anche se spesso ho notato delle forzature o degli stereotipi un po' troppo eccessivi; Lucas e Helen, i protagonisti, forse rispondono un po' troppo ai canoni di Gary Stu e Mary Sue, perché sono perfetti, bellissimi, intelligentissimi, ...imi e questo mi ha dato un po' sui nervi, nonostante siano tra i miei personaggi preferiti del libro =D
La migliore amica di Helen, Claire è forse il personaggio che ho preferito, insieme a Cassandra, ma anche qui dopo un po' la caratterizzazione ha lasciato un po' a desiderare. Cassandra, invece, è un personaggio molto riuscito: nonostante il più delle volte sia fredda e distaccata, trovo sia uno dei personaggi più azzeccati del libro, perché vive una situazione complicata: *attenzione Spoiler* essendo la prescelta dalle Parche, non avrà una vita normale e quindi pian piano perderà la ragione *fine Spoiler*.
Cassandra è anche la veggente di casa Delos, grazie (o a causa) al dono delle Parche. Non so perché, ma nei fantasy (Harry Potter in primis) ho una certa predilizione per i personaggi che predicono il futuro, infatti Sibilla Cooman è uno dei miei personaggi preferiti della saga di HP.

Ci sono anche molte cose che, invece, non mi hanno entusiasmata:
1. il fatto che fin dal primo capitolo si potesse intuire chi si metteva con chi, insomma un po' di... varietà non guasterebbe, soprattutto perché molto spesso ho trovato la formazione delle coppie molto scontata;
2. la traduzione e lo stile del traduttore, se così si può chiamare, è una cosa oscena, della serie Come ti rovino un libro altrimenti molto buono, senza parlare del fatto che il traduttore non sappia neanche cosa siano gli imperativi e come si tronchino...;
3. le similitudini forse un po' troppo accentuate con altri libri, nel web ho letto molte critiche perché assomiglia in modo impressionante a Twilight, io ho notato molte similitudini anche con HP: la famiglia numerosa mi ha ricordato i Weasley (Noel, per dire, è uguale a Molly Weasley), le visioni più intense di Cassandra mi sono parse molto simili alle vere profezie della Cooman, ecc.

Una cosa invece che mi ha stupita piacevolmente, era il fatto che non riuscivo a staccarmi dal libro: una notte ho fatto le 4 senza riuscire a smettere di leggere e andare avanti, nonostante mi stessi addormentando verso le 23 =D
Scherzi a parte, una cosa del genere non mi succedeva dai tempi di Harry Potter e non so se questo si possa considerare un bene o un male, di certo leggere 182 pagine in una notte non è normale per me, ma è senz'altro indice del fatto che la struttura del libro è molto scorrevole (errori a parte) e quindi si lascia leggere in pochissimo tempo.

Cos'altro dire?
Io consiglio senz'altro questo libro, soprattutto se volete leggere qualcosa di leggero e non impegnativo, ma se vi aspettate un fantasy originale, con personaggi con i controfiocchi, tradotto in modo eccelso, allora non prendetelo neanche in considerazione, perché ne rimarreste delusi. Se poi volete cimentarvi lo stesso nella lettura, siate almeno preparati al fatto che potrebbe non piacervi ;)

Il mio voto è di ma mi riservo di modificarlo nel caso il secondo libro della saga (perché non vi ho detto che è una trilogia =P) sia migliore.

Perdonate la recensione un po'... così, spero di essere stata esaustiva e di non avervi annoiati.
Buon fine settimana,
Annette.


Con questa recensione partecipo alla mia iniziativa:
End of Summer Reading Challenge @Veiled Mirror

domenica 10 agosto 2014

Clock Rewinders #3

rubrica ideata da Amanda di On a Book Bender
e da Tara di 25 Hour Books,
ripresa in Italia da Matteo di Storie dentro storie

Nuovo appuntamento con Clock Rewinders, una specie di riassunto di ciò che è accaduto sul mio e/o su altri blog interessanti in questa settimana appena passata.

la scorsa settimana su Veiled Mirror
» Recensione al libro Il Giglio Insanguinato di Anna Maria Pierdomenico
» Lancio della mia reading challenge per il mese di agosto: Agosto Libresco Reading Challenge... partecipate numerosi!

sto leggendo...
» Starcrossed di Josephine Angelini
» Neuromante di William Gibson

new entry nella libreria
» Il Giglio Insanguinato di Anna Maria Pierdomenico
» Assassinio allo specchio di Agatha Christie
» The Summoning: Il richiamo delle ombre di Kelley Armstrong

aggiunti alla wishlist
» Lady of Devices di Shelley Adina

citazione della settimana
– Cos'è?
– Sostanzialmente, è un interruttore flip-flop. Collegalo al tuo Sendai e potrai avere accesso ai simstim dal vivo o registrati senza bisogno di scollegarti dalla matrice.
– Per cosa?
– Non ne ho la più pallida idea. So che sto predispondendo Molly per un'apparecchiatura trasmittente, perciò è probabile che avrai accesso al suo apparato sensorial. – Finn si grattò il mento. – Così adesso riuscirai a scoprire quanto sono veramente aderenti quei jeans, eh?
da Neuromante di William Gibson

Penso e spero di non aver dimenticato nulla... ;) e scusatemi se ancora una volta non ho condiviso nulla degli altri lit-blog, ma questa settimana c'è stata davvero troppa roba fuori da VM =D
Annette.

venerdì 8 agosto 2014

Friday Finds #3

iniziativa ideata da MizB di Should be Reading

Nuovo appuntamento con questa iniziativa che riguarda i libri scovati in libreria e non solo ;)

Questo venerdì vi parlo di:

Autore: Kelley Armstrong
Data di pubblicazione: 2011
Casa editrice: Fazi Editore
Genere: Fantasy, Paranormal Romence
Pagine: 343
Quarta di copertina: Chloe Saunders, una teenager come tante. Pochi sogni nel cassetto e nessuna particolare aspirazione, se non quella di diplomarsi con un voto decente, avere molti amici, trovare magari un ragazzo da amare. E tuttavia, sebbene le sue aspettative non siano poi così alte, mai si sarebbe aspettata che nel bagno della scuola, invece di ragazze che si rifanno il trucco o parlano del giocatore di football che le ha invitate al ballo, avrebbe trovato il bidello. Un bidello che ormai è morto. Ma Chloe può vedere i fantasmi e i fantasmi possono vedere lei. La sua vita non sarà mai più la stessa. Molto presto gli spettri sono ovunque, le richiedono attenzione, invocano il suo aiuto. È troppo per lei: la ragazza ha un crollo nervoso, tanto da essere internata in una casa per ragazzi disturbati. Lyle House, «un posto per ritrovare la serenità» reciterebbe la brochure, se ne esistesse una. Purtroppo la realtà si rivela presto meno patinata e tranquilla: quando Chloe conoscerà meglio gli altri pazienti - l'affascinante Simon e l'odioso fratello Derek, la detestabile Tori e Rae, che ha un "problemino" col fuoco - inizierà a realizzare che c'è qualcosa di strano e sinistro che lega tutti loro, che non si tratta dei soliti "ragazzi interrotti", che c'è una vena molto più oscura che si cela nelle fondamenta di Lyle House...


Lo so, io arrivo sempre in ritardo, in realtà questo libro era nella mia lista dei desideri da tempo e finalmente questa settimana è arrivato, grazie a BookMooch =D

Che ne pensate? L'avete già letto? Se sì, com'è? Niente spoiler nei commenti, mi raccomando ;)

Annette.

giovedì 7 agosto 2014

Chi ben comincia #3

iniziativa ideata da Alessia de Il profumo dei libri

Le cui regole sono semplici:
» Prendete un libro qualsiasi contenuto nella vostra libreria
» Copiate le prime righe del libro (possono essere 10, 15, 20 righe)
» Scrivete titolo e autore per chi fosse interessato
» Aspettate i commenti

L'incipit della settimana è:


La macchina per l'espresso, alle mie spalle, fischiava come un serpente arrabbiato. Il rumore che ne usciva aveva un che di sinistro, per non dire infernale.
Girai lentamente il cucchiaino nella tazza fumante, dalla quale saliva un gradevole aroma.
«Che cosa desidera ancora? Un delizioso tramezzino con banana e pancetta affumicata?»
Mi parve uno strano connubio, quello. Le banane mi riportavano alla mia infanzia; tutt'al più potevo concepirle, una volta ogni tanto, con zucchero e rum. Quanto alla pancetta affumicata, poi, nella mia mente si associava alle uova. Comunque, quartiere che vai usanze che trovi. Mi trovavo in quello londinese di Chelsea e dovevo adattarmi ai suoi usi. Accettai il delizioso tramezzino di banana e pancetta affumicata.
Benché abitassi a Chelsea da tre mesi, mi sentivo ancora un estraneo, in quel quartiere. Stavo scrivendo un libro su certi aspetti dell'architettura mongola, ma, per quanto riguardava il mio lavoro, avrei potuto alloggiare in qualsiasi altro quartiere di Londra e sarebbe stata esattamente la stessa cosa per me. Ignoravo del tutto quello che mi circondava, eccettuati gli arnesi del mestiere, e il luogo in cui abitavo mi era indifferente: vivevo in un mondo tutto mio.

(da Un cavallo per la strega di Agatha Christie)

Libro comprato da mia madre – che si è rivelata una vera appassionata della Christie –, ma che non vedo l'ora di leggere anch'io.
Da questo incipit mi viene ancora più voglia di tuffarmi nella lettura...
Perdonate la copertina, ma non trovavo quella giusta della versione italiana, che comunque è la stessa della foto, cambia solo il titolo ;D

Voi che ne pensate di questo incipit?
Attendo i vostri commenti, buona domenica!
Annette.

mercoledì 6 agosto 2014

W... W... W... Wednesdays #3

iniziativa ideata da MizB di Should be Reading

Nuovo appuntamento con l'iniziativa di MizB ;)
» What are you currently reading? (Cosa stai leggendo al momento?)
» What did you recently finish reading? (Cos'hai finito di leggere di recente?)
» What do you think you’ll read next? (Quale sarà il prossimo libro che leggerai?)
Ecco le mie risposte:
» Cosa stai leggendo al momento?
A quelli della scorsa settimana si è aggiunto Neuromante... tanto perché non voglio farmi mancare nulla =D (Senza contare il fatto che sto sottolineando i punti chiave e facendo gli schemi della Lumen Fidei, solo pazza lo so, ma voglio sentirmi pronta per fare la catechista)

» Cos'hai finito di leggere di recente?
Di recente ho finito Il Giglio Insanguinato, gran bel libro che ho anche già recensito qui. Se non avete ancora letto la mia recensione, fatelo subito! ;)

» Quale sarà il prossimo libro che leggerai?
Non so ancora cosa leggerò, d'altra parte sto leggendo tre libri (più qualcun altro, ma solo per consultazione) contemporaneamente. Forse leggerò Deadly Heat, che non vedo l'ora di iniziare *-*

E voi? Quali sono i vostri libri letti, da leggere e che state leggendo in questa settimana?

Buon proseguimento di settimana ;)
Annette.